Programma 2019

 

Sabato 30 novembre, ore 21,00

Chiesa di San Martino e Sant'Anna

LA NOTTE DEI MIRACOLI

Testo e regia di Patrizia Camatel

Portato in scena dal Gruppo teatrale “Voci di Poesia”

 

Sabato 7 dicembre, ore 21,00

Chiesa parrocchiale di Revigliasco d’Asti

THE WHITE GOSPEL GROUP

Direttore: Enrico Rosotto

 

Domenica 15 Dicembre, ore 16,30

Chiesa parrocchiale di Revigliasco d'Asti

Dov'è colui che è nato? Tornare al Natale Cristiano 

Conferenza dello scrittore e teologo Paolo Curtaz

 

Sabato 21 dicembre, ore 21,00

Chiesa di San Martino e Sant'Anna

Concerto di Natale dell'ORCHESTRA FIATI CITTA' DI CANELLI

con canti eseguiti da Ilaria Marello

presenta: Erika Marello

 

Sabato 28 dicembre, ore 16.30

Sala Consiliare Comune di Revigliasco d'Asti

Cerimonia di premiazione del concorso letterario 

"Raccontami il Natale"

 

Ingresso libero a tutti gli eventi

Dopo il grande successo della passata edizione, ritorna l'Avvento Revigliaschese.

Riscoprire il sapore dimenticato dell’attesa – tema centrale del tempo di Avvento –, i riti semplici, ma densi di significato che la caratterizzano, uno stile di abitare il tempo che contrasta con la frenesia dei nostri giorni.

E’ questo lo spirito che anima la rassegna “Avvento Revigliaschese” nata nel 2015 per celebrare la decima edizione della Sacra Rappresentazione della Natività che coinvolge l’intero paese la notte del 24 dicembre.

Attraverso una serie di eventi che spaziano dalla musica al canto al teatro e alla letteratura, la rassegna, promossa dalla Parrocchia con la collaborazione del Comune e il patrocinio di Enti amministrativi e diocesani, intende dunque segnare il cammino verso il Natale proponendo al pubblico di vivere gli appuntamenti in programma come possibilità di incontro con se stessi e con gli altri, come esperienza della bellezza che è dentro e fuori di noi e come invito a cogliere l’altrove che si cela sotto il velo delle apparenze.

Un percorso di ascolto e riflessione volto a evidenziare e promuovere i valori umani e spirituali di una festa tanto amata quanto sempre più esposta a fraintendimenti. Perché non c’è festa senza l’altro/Altro.

L’ingresso a tutti gli eventi in programma è libero.